Tag

leggi

Siamo indiscutibilmente la società di lobbying leader nel settore dei trasporti

By | News | No Comments

La lobby dei trasporti. Il settore dei trasporti è un hub di tecnologie, ma anche di norme. E’ altamente regolamentato per definizione; basti pensare ad un’automobile: dentro c’è dentro il meglio del design, dell’elettronica, dell’intrattenimento mobile, dell’IOT e della meccanica e sullo stesso veicolo impattano norme su materiali – dalla plastica, all’acciaio alla gomma -, sulla sicurezza stradale di conducente, passeggeri e altri utenti della strada, sulle emissioni, sulla circolazione, sulle assicurazioni, sulle omologazioni, sulle revisioni, sulla tassazione, etc… Cui prodest, col recente ingresso nel portfolio clienti di un nuovo Cliente, ha consolidato la propria induscussa leadership ed il proprio posizionamento tecnico, strategico e di lobbying nel settore dei trasporti “di terra, di mare e dell’aria” (la citazione è storica e non sottende un’adesione ideologica) e quindi abbiamo voluto premiarci con la divertente inserzione pubblicitaria (uscita su Uomini Comunicazione) che accompagna questo post.

Al netto delle battutte di spirito, la realtà è che fare lobbying nel settore dei trasporti è un lavoro che richiede una profonda conoscenza tecnica prima ancora che politica ed il tutto va inserito in un contesto di legislazione concorrente con le Regioni e spesso impantanata a livello nazionale (mi riferisco al trasporto su strada con l’ormai epica avventura della legge delega per la riforma del Codice della strada, che Governi di tutti i colori hanno lasciato ai posteri come l’eredità della nonna).

Pur in un siffatto contesto, siamo riusciti a costruire una track record senza eguali in Italia. La nuova Legislatura sarà in qualche modo nodale per alcuni grossi temi in questo settore, ma i nostri Clienti possono contare sulla nostra capacità di evitare “le buche più dure”… per usare una citazione di allegerimento 😉